Velocizzare WordPress: Come ho ottenuto 100/100 PageSpeed da Google

By Adrian | Tutorial

Nov 25
Come velocizzare Wordpress

In questo articolo vedremo un’introduzione agli strumenti PageSpeed necessari per velocizzare un sito WordPress. Come test useremmo questo stesso sito che si presenta molto leggero, responsive e moderno.

I migliori strumenti per testare la velocità del tuo sito

Passiamo al primo strumento, che useremo, in questa sezione. Si chiama PageSpeed ​​Insights e proviene da Google stesso. In questo strumento, otterrete una serie di suggerimenti o raccomandazioni che è necessario implementare.

Per consigli e suggerimenti, ti consiglio o ti suggerisco di utilizzare PageSpeed strumento di approfondimento, insieme a un altro strumento chiamato WebPageTest che vedremmo in modo più approfondito.

Prima abbiamo bisogno di vedere più chiaramente PageSpeed, poiché questo strumento è di Google stesso e puoi fare affidamento sui suggerimenti e raccomandazioni fornite.

Test velocità sito web con PageSpeed Insights

Non è necessario inseguire un punteggio massimo di questo strumento, se si ottiene un punteggio di color verde per cellulare e desktop, allora possiamo considerarlo sufficiente. Non è necessario procedere oltre perché la cosa che conta è il tempo di caricamento, e non PageSpeed.

Ora veniamo a questo secondo strumento chiamato, Webpagetest.

A volte, anche dopo aver ottimizzato fino a questo massimo di 100/100, potresti non ottenere il tempo migliore di caricamento. Ad esempio, potresti ottenere da 5 a 6 secondi o, a volte, anche di più.

In tal caso, questo strumento, Webpagetest ti fornirà ulteriori suggerimenti o raccomandazioni, che puoi implementare sul tuo sito web, per migliorare il tempo di caricamento della pagina.

Questo strumento non ti darà un punteggio ma ti dà i voti per 5 cose diverse come, First Byte Time, Keep-alive Enabled, Compress Transfer, Compress Images e Cache static content.

Test velocità sito web con Webpagetest

E presente anche un segno di spunta per un uso efficace della CDN (Content Delivery Network) che abbiamo approfondito in questo articolo: CDN gratuito per aumentare la velocità del sito web

Questo strumento ti dà alcune delle informazioni cruciali come il Primo Byte Time che è il tempo di cui ti devi preoccupare, gli altri tempi di caricamento visualizzati in questo strumento puoi benissimo ignorarli.

Perché questo è così importante?

Perché, il primo byte time non è altro che il tempo impiegato per il primo byte da raggiungere dal tuo server al browser dell’utente. In effetti, nulla accade in questo primo byte di tempo quindi, se puoi ridurlo il più possibile, allora il tuo tempo di caricamento totale migliorerà di conseguenza.

Tuttavia, Webpagetest assegna un voto A per 0,5 secondi o 0,6 secondi, Google invece ti consiglia di conservare, il primo byte di tempo o il tempo di risposta inferiore a 200 millisecondi cioè 0,2 secondi.

Per migliorare questo è necessario passare a HTTPS e un server potente o Cloud hosting insieme a un CDN. Nel mio caso io non uso un CDN, e questo sito Web è anche ospitato su un hosting condiviso, per il quale pago circa 5 $ al mese perciò, non è possibile aspettarsi meno di 0,5 secondi di tempo di risposta da tali server.

Velocizzare wordpress senza correre il rischio di danneggiare il sito

Prima di ottimizzare il sito wordpress incrementando la velocità della pagina bisogna mettersi al riparo da eventuali errori durante le modifiche.

C’è una probabilità minima che durante l’ottimizzazione del tuo sito web o durante l’installazione di un plugin necessario per velocizzare il sito si crei un errore che daneggi il layout.

In tal caso, devi essere in grado di ripristinare il tuo sito web al precedente stato di funzionamento. Ecco perché ti consiglio di fare il backup del database. Per creare il backup del tuo sito WordPress:

  1. Dal menu di WordPress fai clic su “Aggiungi nuovo” e cerca “All-in-One WP Migration”
  2. Installa ed attiva

In alternativa è possibile scaricare il plugin utilizzando il pulsante di download in questa pagina e quindi caricare la cartella “all-in-one-wp-migration” nella directory /wp-content/plugins/ quindi attivare attraverso la pagina dei plugin di WordPress.

Assicurati di non utilizzare un hosting che presenta ottimizzazioni proprie

Ci sono hosting che hanno già ottimizzato i loro pacchetti a modo loro. Quindi le mie tecniche di velocità non funzioneranno bene. È necessario seguire la procedura di ottimizzazione della velocità come indicato di seguito.

Ad esempio ecco la procedura per l’hosting SiteGround – Super Cacher Tutorial

Inoltre, non posso garantire il punteggio della velocità della pagina o il tempo di caricamento della pagina per le proprie tecniche di ottimizzazione. Guarda la classifica dei miglior hosting.

Miti comuni sulla velocità della pagina web

In questa parte del articolo, smaschererò alcuni dei miti comuni sulla velocità della pagina. C’è un mito diffuso, secondo il quale quando usi più plug-in, influenzi la tua Page Speed.

plugin frontend e backend

Sebbene non sia d’accordo con tutto ciò, penso che non dobbiamo trascurarlo del tutto. Lascia che ti chiarisca brevemente. I plugin sono di 2 tipi, plugin di frontend e plugin di backend. Non esiste una classificazione ufficiale del genere, li ho nominati così, per una facile comprensione.

Plugin come WP forms, Tablepress, Meta Slider, Jetpack ecc., vengono caricati quando un visitatore entra sul tuo sito web e questi, sono chiamati plug-in front-end.

Il rallentamento si applica qui solo se, ad esempio, utilizzi più plug-in di questo tipo, quindi verrà influenzatala velocità di pagina del tuo sito web.

Plugin come iThemes, plugin di Cache, Yoast SEO, Akismet ecc., vengono caricati solo quando visiti il ​​dashboard di WordPress o in altre parole, viene caricato solo per chi è loggato come amministratore su WordPress.

Il rallentamento non si applica in questo caso, puoi utilizzare tutti i plug-in di backend che desideri, non influenzerà la velocità della pagina del tuo sito web.

D’altra parte, invece di influenzare la velocità della pagina del tuo sito web, alcuni plugin back-end come i plugin della Cache migliorano la velocità della pagina del tuo sito web.

 

Temi per WordPress

Detto questo, passiamo ai temi che generalmente  non vengono discussi molto quando si parla di velocità della pagina. La maggior parte dei temi premium di Themeforest viene fornita con un rivoluzionario plugin per slider e visual builder, ecc.

Molti di questi temi non sono ottimizzati per la velocità della pagina ed indipendentemente da quale hosting utilizzi o da quali ottimizzazioni fai, non puoi mai raggiungere una velocità della pagina con un punteggio di 95+ o un tempo di caricamento della pagina inferiore a 2 secondi.

Durante l’acquisto di temi da qualsiasi sito Web, guarda nella descrizione, se un tema è ottimizzato per la velocità della pagina, verrà menzionato in modo chiaro ed esplicito come per esempio Avada.

Il prossimo mito è quello della caching di risorse esterne. Qui le risorse incluse sono javascript, css e immagini. Puoi controllare o ottimizzare le risorse che vengono caricate solo dal tuo dominio o sito web, se invece usi plugin / codici HTML che importano / caricano risorse da domini esterni, allora non è possibile ottimizzarli.

Sono d’accordo sul fatto che non possiamo avere un sito web senza utilizzare queste risorse esterne di base come Google Adsense o codici di analisi e widget di Facebook . Queste risorse esterne sono equivalenti ai plugin di frontend.

Con l’utilizzo di un numero sempre maggiore di risorse esterne, il tuo punteggio di velocità della pagina si ridurrà e il tuo il tempo di caricamento della pagina aumenterà.

Quindi è necessario limitare l’utilizzo di queste risorse esterne il più possibile.

Come velocizzare WordPress per ottenere il massimo PageSpeed

Ora che hai letto l’introduzione e hai appreso i principali concetti passiamo alla configurazione.

Page Speed per WordPress

  1. Dal menu di WordPress fai clic su “Aggiungi nuovo” e cerca “PageSpeed Ninja
  2. Installa ed attiva

È necessario aprire ora la pagina delle impostazioni in modo da poter configurare il plugin.

  1. 1) Deselezionare invia statistiche anonime;
  2. 2) Abilitata e scegli il “Safe” come Optimization Profile Present
  3. 3) Controllare se il sito Web funziona correttamente.

SAFE non ti darà la massima velocità ma e compatibile con la maggior parte dei temi e plugin. Passa da SAFE a ULTRA passo dopo passo e otieni la massima velocità. La procedura sara la stessa per entrambi, perciò continua a leggere i passi succesivi.

 

 

Velocità del sito web in modalità Safe

Se sei soddisfatto dei risultati, non andare oltre.

Per passare dalla modalità Safe a quella Ultra:

  1. 1. Vai su “Advanced”;
  2. 2. Sulla destra dello schermo troverai una finestra “Presets”;
  3. 3. Scegli Ultra, Salva le impostazioni e controlla il tuo sito Web.

Se tutto funziona correttamente, come gli stili, ecc., allora hai ottenuto il massimo dei risultati, come nel mio caso. Propongo questo metodo pechè è totalmente gratuito, l’ho testato e funziona corettamente. Per vedere invece una procedura più efficace che ho attualmente implementato sul mio sito vedi

About the Author

Sono un SEO Specialist, Esperto di Social Media Marketing con 5+ anni di esperienza. Ho creato questo Blog con lo scopo di condividere informazioni utili per creare e gestire un sito web in Wordpress.

>